CtTi – Nuova Galleria Visletto-Riveo: Progetto di Massima Genio Civile

CtTi – Nuova Galleria Visletto-Riveo: Progetto di Massima Genio Civile

La nuova galleria Visletto-Riveo è l’elemento principale delle opere di premunizione per la messa in sicurezza della strada cantonale della Vallemaggia nella zona tra il nucleo di Visletto e le cave di Riveo. Con i suoi 469 metri di lunghezza la nuova galleria permette l’aggiramento della zona del Sasso di Visletto interessata dall’importante caduta di massi provenienti dalla montagna soprastante.
Il PMA considera la progressiva 4300.000 quale limite di intervento nord e la progressiva 5320.000 quale limite di intervento sud, per una lunghezza di tratta pari a 1020m. Nell’ambito del progetto vengono trattate le seguenti problematiche principali inerenti al Genio Civile:
• Studio del tracciato della nuova galleria di aggiramento e del raccordo con la strada cantonale esistente in corrispondenza dei limiti di intervento;
• Studio del tracciato della pista ciclabile all’interno dei limiti di intervento. Al fine di considerare in modo appropriato le difficoltà legate all’attraversamento della cantonale da parte della pista ciclabile è risultato necessario studiare due tracciati alternativi della pista ciclabile;
• Progettazione strutturale della galleria di aggiramento, dei relativi portali e del locale tecnico necessario;
• Progettazione della pista ciclabile e delle opere di sostegno necessarie;
• Progettazione delle reti paramassi a protezione della zona dei portali della nuova galleria;
• Progettazione della collina paramassi a monte di Visletto da erigersi con il materiale di scavo della galleria;
• Progettazione degli interventi di bonifica della galleria “Sasso di Visletto” (“Ex-Valmaggina”) per permettere il passaggio della pista ciclabile;
• Sviluppo di un concetto di evacuazione delle acque per tutta la tratta di intervento;
• Studio della cantieristica necessaria all’esecuzione delle opere;
• Identificazione della aree di occupazione temporanea ed esproprio definitivo necessarie all’ esecuzione dell’intera opera;
• Elaborazione del programma lavori e del preventivo per l’esecuzione dell’intera opera.

Da Visletto verso Riveo il nuovo tracciato della strada cantonale segue quello esistente fino all’uscita del nucleo di Visletto dove si trova il portale nord della galleria che aggira in sotterraneo il Sasso di Visletto su una lunghezza di 469m. Il portale sud è ubicato immediatamente prima delle cave e il nuovo tracciato si raccorda alla strada esistente all’inizio della tirata di Riveo. La galleria ha una sezione a calotta circolare di raggio 5.10m che ospita un campo stradale a due corsie di 3.50m ciascuna più due banchine laterali di larghezza variabile tra 1.40 e 1.49m.

La correzione della strada cantonale è stata studiata con parametri che permettono una velocità massima di percorrenza in generale di circa 70-80km/h. La galleria è descritta infatti da un raggio planimetrico di 240m corrispondente ad una velocità di progetto pari a 80km/h. In entrata da Visletto il raccordo con l’esistente è ottenuto tramite un raggio 300m e clotoidi di parametro A=90m mentre in uscita da Riveo il raccordo con la strada cantonale esistente è ottenuto con un raggio 200m e clotoidi di parametro A=90m. Il profilo longitudinale della galleria presenta un andamento in discesa da Visletto a Riveo con una pendenza dell’1% prima e del 2.7% poi e dove le due pendenze sono raccordate in galleria con un raggio verticale di 6’000m. Le pendenze trasversali massime in galleria sono pari al 5% e seguono l’andamento planimetrico.
I portali continuano la sezione semicircolare della galleria e vengono tagliati con aperture in modo tale da scoprire il paesaggio del fiume Maggia e permettere un lento cambiamento della luce naturale verso l’esterno.
La variante 1 della pista ciclabile da Visletto a Riveo attraversa dapprima la strada cantonale tramite un soprappassaggio che scavalca il portale della galleria stradale. In seguito scende a livello della strada esistente per poi immettersi nella galleria “Sasso di Visletto” (“Ex-Valmaggina”) esistente, con la possibilità di transitare anche all’esterno di questa storica galleria. Immediatamente a sud della galleria la pista ciclabile ricomincia a salire per riattraversare la strada cantonale passando sopra il portale Riveo della galleria stradale. Infine, la pista scende nuovamente lato monte della strada cantonale raggiungendone lo stesso livello all’inizio delle cave di Riveo. La variante 2 differisce dalla variante 1 in quanto dopo la galleria “Sasso di Visletto” la pista ciclabile invece di salire costeggia la strada cantonale lato valle per poi attraversarla tramite un passaggio a raso lungo la tirata di Riveo. I soprappassaggi della pista ciclabile consistono in muri falciformi in sasso appoggiati alla montagna che donano un andamento ondulato alla pista ciclabile e interagendo con i portali ne favoriscono l’inserimento paesaggistico. Gli elementi del tracciato della pista ciclabile sono stati progettati in modo tale da permettere il passaggio di autoveicoli sia per interventi di manutenzione sia in caso di emergenza.
Oltre alla galleria e alla pista ciclabile, il progetto è contraddistinto da due ulteriori elementi caratterizzanti, ovvero la collina di protezione prevista immediatamente a nord del nucleo di Visletto e la rinaturalizzazione della zona cuscinetto della zona golenale di importanza nazionale. La collina di protezione è costruita utilizzando il materiale di scavo della galleria permettendo quindi il deposito in sito di una grande quantità di materiale garantendo allo stesso tempo un’ulteriore protezione della strada e delle abitazioni contro la caduta di massi provenienti dalla parete soprastante. Il progetto di rinaturalizzazione garantirà il ripristino ambientale ottimale della zona cuscinetto che attualmente è utilizzata come area di deposito materiale e lavorazione inerti da parte dei gestori delle cave di Riveo e che durante la costruzione della galleria verrà utilizzata come deposito intermedio del materiale di scavo.

  • COMMITTENTE : Repubblica e Cantone Ticino, Dipartimento del Territorio, Divisione delle Costruzioni, AOSop
  • UBICAZIONE : Comune di Cevio
  • PROGETTISTA : Studio d’ingegneria G. Dazio & Associati
  • PROGETTAZIONE / ESECUZIONE : 2014 - 2015
  • COSTI : Studio d’ingegneria G. Dazio & Associati
  • CATEGORIA : STRADE

COMMITTENTE

Repubblica e Cantone Ticino, Dipartimento del Territorio, Divisione delle Costruzioni, AOSop

UBICAZIONE

Comune di Cevio

PROGETTISTA

Studio d’ingegneria G. Dazio & Associati

PROGETTAZIONE / ESECUZIONE

2014 - 2015

COSTI

Studio d’ingegneria G. Dazio & Associati

CATEGORIA

STRADE